• Calcolosi urinaria a Catania

    Calcolosi urinaria a Catania

    Diagnosi precise per il trattamento dei calcoli


    Il centro medico Cura S.r.l. opera nella diagnosi, nel trattamento e nella cura della calcolosi urinaria a Catania . La calcolosi urinaria, chiamata anche urolitiasi, è una patologia caratterizzata dalla presenza dei calcoli nelle vie urinarie, che possono essere localizzati in diverse aree del tratto, quali i calici, le pelvi, la vescica, l'uretra o l'uretere. Il processo è ben conosciuto dalla comunità medico scientifica, perché i calcoli si formano a livello renale e successivamente possono spostarsi nell'uretere, dove ostacolano il flusso dell'urina e causano la dolorosa colica renale. I sintomi più conosciuti sono un forte dolore alla regione lombare che si espande all'area genitale e la possibile presenza di sangue nelle urine. In alcuni pazienti la calcolosi renali è associata alla comparsa di febbre con brividi. I fattori di rischio che favoriscono la comparsa della calcolosi sono legati ad una scarsa assunzione di liquidi nella dieta, in particolare di acqua, all'abuso di cibi proteici di natura animale e ad un elevato consumo di sali minerali quali il calcio e il sodio. Altri fattori di rischio vanno ricercati nella storia familiare, nella presenza di patologie specifiche quali l'acidosi tubolare renale, l'iperparatiroidismo, la gotta, l'iperosalluria e il morbo di Chron. In Italia, i dati riportano una presenza di calcolosi renale su 17 pazienti ogni 1000, dati che dimostrano come la patologia sia diffusa fra la popolazione. I dati parlano di un’incidenza maggiore nelle regioni del sud Italia e fra la popolazione maschile in termini generali. Il centro medico Cura S.r.l. opera nella diagnosi della calcolosi urinaria a Catania tramite esami ematici e strumentali, esami ematochimici quali l'emocromo che rivela l'aumento dei globuli bianchi, indice di infezione in corso, ed esami che appurano lo stato della funzionalità renale. La diagnostica prosegue con l'esame delle urine e l'urinocoltura, se la calcolosi renale interessa un'infezione alle vie urinarie, e con gli opportuni esami radiologici quali l'ecografia renale e vescicale. Questi esami permettono al personale medico di identificare la posizione, la dimensione del calcolo e di rilevare l'eventuale dilatazione renale in corso. Il trattamento mira inizialmente alla risoluzione del forte dolore, con prescrizione di farmaci anti infiammatori. A seguito, il paziente viene indotto, quando possibile, ad espellere i calcoli in autonomia con l’assunzione di liquidi e, qualora le dimensioni e la posizione dei calcoli non permettano l'espulsione spontanea, il centro opera con mezzi farmacologici e con manovre strumentali endoscopiche di nuova generazione, per favorire la totale o parziale espulsione dei calcoli presenti.