• Resezione transuretrale della prostata a Catania

    Resezione transuretrale della prostata a Catania


    Lo studio medico Cura S.r.l. è in grado di effettuare la resezione transuretrale della prostata a Catania con una metodologia complessa e riconosciuta secondo protocolli internazionali. Si tratta di un'operazione di microchirurgia raffinata, chiamata tecnicamente TURP. L'operazione è di tipologia endoscopica e impiega come via di accesso il canale uretrale. La primaria conseguenza è che non vengono eseguite incisioni della cute sul paziente e il regime di anestesia è solitamente di tipologia spinale. L'intervento viene eseguito con un particolare strumento chiamato resettore, che presenta un sistema di visione a fibre ottiche e una porzione a forma di ansa. Lo strumento permette di procedere con l'operazione di resezione della sezione centrale della ghiandola prostatica e di intervenire velocemente nella condizione di ipertrofia prostatica benigna. L'intervento viene eseguito con un lavaggio continuo nella cavità vescicale, effettuato con l'impiego di un liquido a base di soluzione fisiologica o di mannitolo che impiega il resettore stesso come canale di uscita.

  • Un'operazione chirurgica di nuova generazione


    L'intervento si conclude con l'evacuazione dei frammenti di prostata che possono essere caduti nella sezione della vescica e con l'invio degli stessi ai laboratori competenti, per effettuare il doveroso esame istologico. Al giorno d'oggi, questa tipologia di intervento si propone poco invasiva, rapida nell'esecuzione e viene universalmente considerata come il procedimento chirurgico di prima scelta nel trattamento positivo della ipertrofia prostatica benigna. Il centro medico specialistico Cura S.r.l. esegue la resezione transuretrale della prostata a Catania seguendo rigidi protocolli e garantendo al paziente un'informazione precisa sulle tecniche e sulle metodologie impiegate. Il paziente può quindi contare su un'informazione completa e affrontare il processo con conoscenza e con uno stato emotivo positivo. La chiarezza e la consapevolezza delle basi chirurgiche permettono al paziente affetto da ipertrofia prostatica benigna di affrontare al meglio la condizione e le fasi operatorie con animo sereno, una cognizione che rappresenta il preludio alla buona riuscita dell'operazione e ad un favorevole decorso post operatorio.

  • Prostata ipertrofica che ostruisce l'uretra

    Prostata ipertrofica che ostruisce l'uretra

  • Prostata (visione endoscopica) con ansa del resettore

    Prostata (visione endoscopica) con ansa del resettore

  • Resezione tessuto prostattico ostruente

    Resezione tessuto prostattico ostruente

  • Resezione fino alla capsula prostatica

    Resezione fino alla capsula prostatica

  • Fase intermedia: metà lobo resecato

    Fase intermedia: metà lobo resecato

  • Fase finale: capsula prostatica vuota

    Fase finale: capsula prostatica vuota